Il biodiesel ecosostenibile

treviso, 01/09/2017

Come ottenere del biodiesel senza impatto sull'ambiente?

In questi anni stiamo assistendo a sviluppi interessanti sulla creazione di nuove fonti energetiche in grado di fare girare i motori delle nostre automobili, vedi i risultati del Centro Studi dell'ENI che ha ideato il diesel dalle alghe e, sistemi di gas di scarico in grado di tramutare la CO2 in polvere da usare nell'edilizia.


Ma c'è di più, il futuro del biodiesel è (potrebbe essere) senza impatto ambientale.


Secondo uno studio pubblicato su Nature Biotechnology da Imad Ajjawi nel giugno scorso e, ripreso dalla rivista Le Scienze nell'articolo di Anna Meldolesi dal titolo Craig Venter fa il pieno di biodiesel con CRISPR, il futuro del biodiesel si chiama Nannochloropsis Gaditana ed è una micro alga piuttosto grassa che potrebbe risolvere diverse problematiche legate alla produzione del carburante di origine vegetale.


Il biocombustibile è il risultato di un processo chimico ottenuto da biomasse come grano, mais, bietola, canna da zucchero, ecc. Viene aggiunto al gasolio in una percentuale sempre crescente per abbattere le emissioni nocive, rendendolo meno inquinante, per la vasta disponibilità in natura e la facilità nel produrlo.
Col tempo però si sono evidenziati i punti deboli e gli svantaggi di questa forma di energia alternativa, primo su tutti la difficoltà di reperire i terreni agricoli per la produzione di biomasse, necessarie per la produzione del biodiesel. Inoltre c'è uno sperpero di energie per produrlo che vanifica i risultati.


Oggi però, stando alle ricerche fatte in campo microbiotico grazie a CRISPR, una nuova tecnica di editing genetico, una micro alga farebbe ben sperare.


Imad Ajjawi spiega nella sua pubblicazione come sia stata individuata la Nannochloropsis Gaditana, la micro alga con particolarità straordinarie che non crea impatto ambientale ma anzi, aiuta alla riduzione dell'anidride carbonica nell'ambiente, non ha bisogno di acqua perchè non beve (come invece le altre forme di biomasse conosciute) e non ha bisogno di terreni agricoli che, restano così dedicati alle coltivazioni di altro genere, per soddisfare il grande fabbisogno di cibo nel mondo.


Il biodiesel ottenuto con l'utilizzo di questa alga, dal metabolismo modificato geneticamente per farle aumentare la produzione di grasso necessario per renderla un ottimo combustibile, diventa del tutto ecosostenibile. Potrebbe addirittura essere un'arma contro l'anidride carbonica, giovando al dramma del surriscaldamento globale a cui stiamo assistendo passivamente.


Fino a qui sono belle notizie, spiegate nel dettaglio nell'articolo sul sito di microbiologiaitalia.it, resta solo sperare che le ricerche proseguano senza sorprese e che i tempi per la messa in produzione siano rapidi.

biodiesel prodotto tramite micro alga

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine tratta del sito www.microbiologiaitalia.it

Torna al listato delle notizie

Scopri la nuova linea prodotti:

XDurare

Documentazione e schede tecniche

MotorSistem mette a tua disposizione le schede tecniche e di sicurezza dei suoi prodotti su apposita richiesta.
Usa il modulo di contatto per inoltrarci la tua richiesta.